Francesco Palermo

Oltre

Quando ho guardato oltre l’orizzonte finito
dei meschini cabotaggi quotidiani
e ho infranto gli specchi
del mio rimirarmi compiaciuto
e ho sfidato l’evidenza apparente
della finzione ammortizzante i miei sensi di colpa…
allora, sì ho visto chiaramente.

Quando ho sentito,
oltre il singhiozzo assordante,
il pianto silente, senza lacrime,
e ho cercato i suoni e gli odori remoti
dove ancora stagna e fuma la memoria
dei nostri padri…
allora, sì, ho ascoltato veramente.

Quando ho camminato oltre
la sponda consueta del mio fiume in piena
e ho attraversato il dolore degli altri
sfidando il dedalo
dei cunicoli della mia anima,
profondi com’essa…
allora, sì, ho scoperto il mondo.

Quando ho saputo vedere, ascoltare,
andare, amare oltre
le mie comode abitudini…
è stato come aver vissuto di più.
La verità è spesso oltre di noi,
anche quando la scoviamo
in fondo all’anima!

Francesco Palermo

 

Lascia un commento

Close