In occasione della XIII edizione del Premio Hombres itinerante è nata una interessante collaborazione tra Hombres e il Circolo Fotografico Marsicano. Collaborazione che si esplicherà in particolare con la dedica del Premio a Fontamara e a Ignazio Silone.

Il Circolo Fotografico Marsicano (CFM) con sede a Trasacco è un’associazione di promozione sociale, apolitica e senza scopo di lucro, nata dalla volontà di un gruppo di fotoamatori con l’intento di condividere, valorizzare e diffondere l’arte e la cultura fotografica nonché il linguaggio estetico ed artistico legata ad essa.

L’associazione si è costituita agli inizi del 2013 e fa parte della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche), la più antica (presente dal 1948), prestigiosa e numerosa associazione di fotoamatori d’Italia, la quale a sua volta è affiliata alla FIAP, l’analoga associazione mondiale con sede a Parigi.

Il CFM è un’associazione giovane e dinamica che in pochissimo tempo è stata capace di stringere intorno a sé oltre 100 tesserati provenienti da tutto il territorio marsicano. Tale successo è senz’altro da attribuire all’entusiasmo e alla partecipazione attiva dei soci fondatori e di tutti quei soci che subito dopo la costituzione hanno sposato il progetto associativo, grazie ai quali il CFM è riuscito in poco meno di quattro anni a imporsi sul territorio e a diventare un vero e proprio punto di riferimento e luogo d’incontro per tutti gli amanti della fotografia.

Il Circolo Fotografico Marsicano organizza periodicamente corsi di fotografia altamente qualificati e riconosciuti dalla FIAF. Al suo attivo conta già dieci corsi conclusi con successo e ora anche l’undicesimo, in corso dagli inizi di marzo, anche questo, come i precendenti, riservato esclusivamente ad un massimo di trenta soci iscritti per fornire ai propri associati un’ottima formazione e mantenere alto il livello del servizio offerto.

I corsi sono tenuti dal Prof. Enrico Maddalena, docente del Dipartimento di Didattica e membro del Dipartimento Cultura della FIAF, autore di testi di fotografia, redattore della riviste specializzate quali per esempio “Fotoit” e curatore delle rubriche di lettura portfolio quali “Scuola di Fotografia” di “MaxArtis”.

Oltre al corso di fotografia l’associazione organizza, corsi di fotografia e stampa analogica, corsi base di post produzione, corsi di disegno dal vivo, workshop che trattano nel dettaglio temi, quali l’uso ottimale della luce e del flash, workshop sulla tecnica del fotomontaggio e sulla fotografia in 3D per arrivare anche agli albori della fotografia e all’uso delle più tradizionali tecniche di fotografia, quali ad es. il WS sulla fotografia stenopeica.

Un momento di aggregazione per i nostri soci dove scambiare idee e raccogliere nuovi stimoli sono gli incontri mensili che si tengono ogni primo venerdì del mese con il “Venerdìncontri”, il “caffè fotografico” che si tiene ogni secondo o terzo sabato del mese, in cui ci si incontra di pomeriggio per commentare le proprie foto e discutere di fotografia. L’anno scorso, inoltre, abbiamo ospitato in tali occasioni due nomi importanti nel territorio abruzzese e nazionale: Roberto Grillo e Aldo Marinetti.

Oltre agli incontri in sede, si organizzano ogni mese le esterne fotografiche. Queste ultime si svolgono prevalentemente sul territorio abruzzese, perché riteniamo che la fotografia sia uno strumento importantissimo attraverso il quale valorizzare e far conoscere i tanti siti artistici, culturali e naturalistici che la regione ha da offrire.

Ma si va anche fuori dal territorio abruzzese; Roma è una meta amata perché si presta molto come scenografia per i diversi generi fotografici, dalla street photography alla fotografia notturna. Inoltre ospita spesso nei suoi musei mostre fotografiche importantissime che proponiamo come visita ai soci del circolo: “Robert Capa in Italia 1943 – 1944”, “Gabriele Basilico: fotografie dalle collezione del MAXXI”, Gardin e Erwitt – un’amicizia ai sali d’argento”, “Mario Giacomelli – la figura nera aspetta il bianco”, “Via – Fotografia di strada da Amburgo a Palermo”, sono solo alcuni nomi.
Già da diversi anni si organizzano inoltre esterne di più giorni fuori dall’Italia: La valle del Reno e della Mosella, organizzata in collaborazione con l’associazione Nordic Walking di Trasacco nel 2015, e l’anno scorso il viaggio a Parigi in occasione del Parisphoto che si è tenuto dal 10 al 13 novembre 2016, Si tratta della più grande manifestazione di arte fotografica in Europa e alla quale non potevamo mancare.

Grazie alla partecipazione entusiasmante di molti soci, il CFM è stato in grado di organizzare due mostre fotografiche importanti: la prima incentrata sulla figura femminile e intitolata “Perché io sono unica”, inaugurata in occasione della “Notte Rosa” organizzata dal Comune di Trasacco presso la Torre Febonio di Trasacco e nel 2015 “Terra e Luce – Agrografie” a cura del fotografo Francesco Scipioni il cui tema è il lavoro agricolo, una realtà fortemente legata alla cultura marsicana.

Un altro fiore all’occhiello del CFM è senza dubbio il Concorso Fotografico Marsicano con raccomandazione FIAF arrivato alla sua terza edizione, dedicato al tema che ha dato il nome alla mostra dell’anno precedente “Terra e Luce – Agrografie”. I temi che in genere vengono scelti sono legati alle tradizioni locali con lo scopo di sottolineare il legame e l’appartenza dell’associazione al territorio marsicano e più ampiamente a quello abruzzese.

promocarrie